Standard
FCI-Standard N° 161 – BEAGLE – Delibera del 13.10.2010
Classificazione Internazionale
Gruppo 6: Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1.3: Segugi di taglia piccola sottoposto a prova di lavoro
Origine
Gran Bretagna
Apparenza generale
Un segugio forte e vigoroso, dalla struttura compatta, che dia l’impressione di qualità senza mai essere grossolano.
Proporzioni Importanti
La lunghezza della testa tra l’occipite e la punta del naso, deve essere divisa dallo stop in parti il più possibile uguali.
L’altezza del gomito deve essere circa la metà dell’altezza del garrese.
Caratteristiche
Un segugio di temperamento festoso ed allegro la cui essenziale funzione è di cacciare, primariamente la lepre, seguendo la passata.
Spavaldo, attivo e dotato di grande forza e determinazione. Sempre all'erta, intelligente, dal temperamento equilibrato e mai discontinuo.
Temperamento
Forte e vigile, senza mai dimostrare spirito aggressivo o timidezza.
Testa e cranio
Di moderata lunghezza, potente ma senza grossolanità, più ingentilita nelle femmine, senza rughe.
Cranio leggermente a cupola, moderatamente largo, con occipite appena accennato.
Stop ben definito, che divide la lunghezza tra occipite e punta del naso in parti il più possibile uguali.
La lunghezza del cranio (dall’occipite allo stop) deve essere il più possibile uguale alla lunghezza del muso (dallo stop alla punta del tartufo).
Il muso non deve essere appuntito. Le labbra devono essere ben pendenti ma non in maniera eccessiva.
Il naso è largo, preferibilmente nero, ma una minore pigmentazione è permessa nei soggetti con i mantelli e colori più chiari. Narici larghe.
Occhi
Marrone scuro nocciola, moderatamente grandi, non affossati né prominenti, ben distanziati l’uno dall'altro e dalla espressione dolce ed attraente.
Orecchie
Lunghe, con estremità arrotondate, quando tese verso avanti dovrebbero quasi raggiungere la punta del tartufo.
Inserite basse, di fine tessitura e pendenti con garbo contro le guance.
Bocca
Le mandibole devono essere forti, con una chiusura a forbice perfetta, regolare e completa, con gli incisivi superiori ed inferiori ben allineati e spaziati in modo da determinare la voluta quadratura.
Collo
Sufficientemente lungo da consentire al cane di seguire agevolmente la traccia sul terreno, leggermente arcuato e con una leggera giogaia.
Arti anteriori
Spalle ben inclinate, non appesantite, anteriori diritti, posizionati verticalmente ben sotto il cane, di buona sostanza ed ossatura rotonda, senza restringimento verso i piedi.
Metacarpi corti e gomiti ben fermi, non rivolti verso l’esterno o l’interno, l’altezza da terra al gomito è pari alla metà dell’altezza da terra alla punta delle scapole.
Tronco
Congiunzioni corte, ma ben bilanciato; linea superiore diritta sull'orizzontale e senza spaziature.
Torace ben disteso al di sotto dei gomiti.
Costole ben cerchiate ed allungate in profondità.
Rene raccolto, potente senza eccessiva arcuatura.
Arti posteriori
Di buona muscolatura, ben angolati con garretti corti, forti e paralleli visti da dietro.
Piedi
Raccolti e solidi con forte tomaia.
Il Beagle non deve avere “il piede della lepre”, le unghie devono essere corte.
Coda
Forte di nerbo e moderatamente lunga.
Attaccatura alta e portata gaiamente ma non curvata sul dorso e comunque inclinata davanti rispetto all'inserzione.
Ben coperta da peli specialmente nella parte più interna.
Movimento
In movimento la linea dorsale deve essere ben ferma senza nessun cenno di rollio.
Gli arti anteriori devono avere un’ampia e sciolta estensione in avanti, sempre ben diritti e senza nessun accenno ad un passo corto; gli arti posteriori devono avere sempre un efficace spinta muovendosi parallelamente.
Il posteriore non deve essere mai chiuso, l’anteriore non deve mai essere ondeggiante.
Pelo
Corto, denso ed impermeabile.
Colore
Tricolour (black, tan and white); blue, white and tan; badger pied; hare pied; lemon pied; lemon and white; red and white; tan and white; black and white; all white.
Con l’eccezione del completamente bianco, ogni altro colore citato può avere screziature.
Nessun altro colore è ammesso.
Altezza
Il limite minimo è desiderabile che non sia inferiore a 33 cm (13 pollici).
E’ desiderabile che l’altezza massima non superi i 40 cm (16 pollici)
Difetti
Ogni discostamento dai punti descritti deve essere considerato un difetto, la severità con cui il difetto viene valutato è in relazione diretta con la sua gravità e le conseguenze che può avere sulla salute, il benessere del cane e la sua capacita di svolgere il tradizionale lavoro.
Nota
I maschi devono avere due testicoli, apparentemente normali, completamente discesi nello scroto.

Lo Standard di Lavoro

Per il Beagle, come per molte altre razze da seguita straniere, in Italia non esiste uno standard di lavoro codificato. Esistono però descrizioni dettagliate del suo metodo di lavoro riportate sulla Nuovissima Enciclopedia Pratica della Caccia (Firenze) dal Maestro Mario Quadri, massima autorità in fatto di segugi.
La voce armoniosa e squillante raggiunge una coralità straordinariamente gradevole.
L’andatura è il galoppo sciolto e brioso intercalato a fasi di trotto nella ricerca dell’incontro. Accertata la passata buona, mantiene il galoppo ininterrottamente.
Testa: in cerca è portata aderente al terreno. A volte la alza per emettere il tono saliente della voce, abbassandola poi con elegante movimento per fiutare l’usta. La coda portata allegramente denota carattere e manifesta, col ritmo più o meno intenso, quello che il tartufo ha potuto captare sul terreno. E’ un segugio che segue la pista con rapidità ma non senza ponderatezza.
Questa dote qualitativa gli consente di seguire la passata o la traccia con assoluta fedeltà. Nonostante sia per natura avvinto alla traccia, al bisogno, mette in risalto un’apprezzabile iniziativa. Allo scovo accelera l’andatura e intensifica il tono e il timbro della voce. A seguita spiegata è capace di mantenere un ritmo costante con tenacia sorprendente.
Quando il Beagle cade in fallo, grazie alla potenza dell’olfatto e all’iniziativa, giunge a soluzioni brillanti per riprendere la seguita con maggiore entusiasmo.

Il mantello del Beagle

Se si esamina con attenzione lo Standard della razza si può rilevare che colore e distribuzione delle macchie non sono considerati importanti nella valutazione da ring.
Il nuovo Standard del Beagle pubblicato dalla FCI in data 23.01.2011 modifica la definizione dei colori ammessi, da “tutti colori degli hounds” in un elenco ben preciso, conformemente a quanto disposto dal Kennel Club Inglese.
I colori ammessi sono ora:
Tricolori: tricolor (black, tan and white e blue);
Colori misti : badger pied, hare pied, lemon pied;
Bicolori: white and tan, lemon and white; red and white; tan and white; black and white;
L’unico monocolore ammesso è: all white.
Eccetto il completamente bianco ogni altro colore può avere la variante “mottle”.
La punta della coda deve essere sempre bianca.
Il nuovo standard stabilisce che ogni colore non espressamente elencato non è ammesso.
In pratica sono esclusi i colori diversi da: nero, bianco e marrone (nelle tonalità lemon, tan e red) , fegato (chocolate, ammesso negli U.S.A.) , tigrato, focato e i monocolore escluso il bianco.

Glossario / Dizionario
Black = nero
Tan = nocciola
White = bianco
All White = completamente bianco
Blue = blu
Red = rosso
Badger = tasso
Pied = pezzato
Hare = lepre
Lemon = limone
Mottle = chiazzato, screziato
Tricolore: macchie uniformi e compatte dei tre colori basici. Quelli con larga macchia compatta di nero che copre il dorso e parte dei fianchi sono detti “a mantellina nera” (black blanketed). I tricolori con grandi macchie di bianco che spezzano il fondo nero presentano un mantello più appariscente.
Bicolore: Il bianco è il colore base accompagnato dal marrone chiaro che può variare in diverse gradazioni dal limone pallido ad un intenso color castagna. Quelli con colorazione limone (bruno molto pallido) sono detti bianco-limone; quelli con sfumatura più scura di marroncino sono detti bianco-marrone e se il marrone tende dal rossastro all’arancione il segugio è detto bianco-fulvo o bianco-arancio. Raro è il bianco-nero (comunque ammesso).
Pezzato (Mottles): Simili al tricolore ma con piccole macchie di nero, marrone su fondo bianco. Sono detti quindi: Tricolore pezzato, Limone pezzato, Marrone pezzato, Fulvo pezzato.
log1